Logo-D'Orso

Superbonus, a Palermo 49 nuove imprese, in totale sono 4.178. M5S: “Fondamentale prorogare, effetti positivi per almeno 3 anni e 100 mila addetti già dal primo anno”

Comunicati Stampa

Palermo, 14 dicembre – “E’ fondamentale prorogare almeno fino al 2023 il Superbonus 110% , un provvedimento che nasce dall’impegno pluriennale del Movimento 5 Stelle, chi si oppone fa male ad economia e ambiente. In provincia di Palermo sono già nate 49 nuove imprese come accertano i dati delle Camere dei Commercio-UnionCamere. Secondo una ricerca condotta per Ance, inoltre, se il Superbonus avrà modo di esplicare i suoi effetti per almeno tre anni, porterà ad un incremento occupazionale di 100 mila addetti già dal primo anno. L’impatto sul Pil sarà di 3 punti percentuali, con una crescita stimata di 63 miliardi di euro” lo dichiarano in una nota le parlamentari del Movimento 5 Stelle Roberta Alaimo e Valentina D’Orso.

“Il superbonus 110%, oltre a tutelare l’ambiente e la salute umana attraverso la promozione di risparmio energetico e le fonti rinnovabili, come confermato da UnionCameraInfoCamere ‘spinge l’edilizia di qualità e stimola la nascita di imprese edili e questo consente al sistema imprenditoriale italiano di tenere le posizioni’. Non prorogare questa misura come richiesto con forza dal Movimento 5 stelle fa male all’economia e l’ambiente” continuano gli esponenti M5S eletti nel seggio di Palermo.

“Uno degli obiettivi principali di tutto il MoVimento 5 Stelle è stato quello di sbloccare il turnover e assumere personale qualificato, necessario e mancante negli uffici pubblici. Per questo – afferma Roberta Alaimo – ho presentato un emendamento alla Legge di bilancio che ha come obbiettivo quello di fornire agli Enti Locali il personale altamente specializzato per aiutare le Pubbliche Amministrazioni nell’espletazione delle pratiche del Superbonus 110% e nella progettazione anche di infrastrutture, in vista dell’arrivo dei fondi del Recovery Fund”.