Viaggi gratuiti Polizia Penitenziaria Favignana

Gen 10, 2023 | Giustizia, Per la Sicilia

Il problema rilevato

Sull’isola di Favignana ha sede la casa di reclusione «Giuseppe Barraco», che secondo i dati del Ministero della giustizia aggiornati al 30 novembre 2022 conta 63 unità effettive di polizia penitenziaria e con dati aggiornati al 21 novembre 2022 66 detenuti; la suddetta struttura non può essere raggiunta altrimenti se non con il servizio gestito dall’unica compagnia che opera su quella tratta.

Diverse regioni si sono già attivate al fine di introdurre per gli appartenenti alle forze di polizia la gratuità per i viaggi a bordo dei trasporti regionali, tali agevolazioni non vengono previste per le donne e gli uomini della polizia penitenziaria e più in generale delle ff.oo, ff.aa e soccorso pubblico, che prestano servizio nell’isola di Favignana, dove è presente una consistente componente di siffatte categorie.

Nel 2022 i sindacati erano riusciti a trovare un punto di equilibrio, ottenendo che il «prezzo del biglietto di residente isolano» venisse applicato agli operatori di polizia che prestano la loro attività lavorativa sull’isola, quindi per la cifra di 180 euro al mese, ma dal 1° gennaio 2023, a pochi mesi dalla elezione del Presidente Renato Schifani, i lavoratori della polizia penitenziaria si sono visti aumentare l’abbonamento a quasi 300 euro mensili.

Come sono intervenuta 

Ho depositato un’interrogazione al Ministro della giustizia per chiedergli di attivarsi, in raccordo con il presidente della Regione Siciliana, al fine di ottenere che, alle forze di polizia penitenziaria e a tutti i lavoratori in divisa pendolari, possano essere garantite agevolazioni sul trasporto, ed in particolare per quelli dell’isola di Favignana. 

Potete leggere l’interrogazione parlamentare cliccando QUI

ARTICOLI RECENTI

TUTTE LE CATEGORIE